MercatoNews ProfessionalTecnologia

Smart car: tutto quello che c’è da sapere sull’auto del futuro

Benvenuti nel futuro dell’automotive.

Le smart car sono a tutti gli effetti dei prodigi di tecnologia, che uniscono la sicurezza delle auto a guida autonoma alle infinite potenzialità delle auto connesse.

Per smart car si intende infatti un tipo di vettura che è sia una self driving car, ovvero un’automobile a guida autonoma ad alto livello, sia una connected car, dotata di connessione internet e in grado di svolgere una serie di attività di supporto al guidatore come contattare i servizi di emergenza in caso di incidente, o prenotare un’officina in caso di guasto. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di queste auto.

Smart car: guida autonoma e sicura

Le smart car sono dotate dei più elevati sistemi di self driving, di livello 4 o 5. Per livello 4 si intende un’automazione quasi totale: la vettura è in grado di adattarsi alle condizioni della strada e agire in situazioni critiche dal punto di vista della sicurezza, ma non in condizioni meteorologiche estreme. Per livello 5, invece, l’automazione è completa: il guidatore deve solo avviare l’automobile e impostare una destinazione, l’auto farà il resto in totale sicurezza in tutte le condizioni stradali e climatiche.

Che cosa significa connected car?

Oltre alle funzionalità di guida autonoma, le smart car dispongono anche dei più avanzati sistemi di connessione, che permettono al veicolo di supportare gli automobilisti durante la guida. Alcuni esempi? Innanzitutto, il guidatore può accedere comodamente dallo smartphone a tutti i dati tecnici relativi all’automobile, in caso di necessità.   Può accendere l’aria condizionata poco prima dell’arrivo, così da rinfrescare l’abitacolo, oppure accendere i fari per farsi localizzare più facilmente in un parcheggio. Può controllare il traffico, e suggerire percorsi alternativi in caso di code, così come può contattare i servizi di emergenza in caso di incidente.

Alcune vetture dispongono addirittura di funzionalità che permettono al veicolo di prenotare alberghi o parcheggi sulla strada, così come chiamare officine in caso di guasti e gommisti in caso di foratura.

Smart car, a che punto siamo

La smart car connected e interamente self driving arriveranno sul mercato nel futuro prossimo, ma già ora disponiamo di una vasta gamma di automobili connesse con funzionalità estremamente avanzate. In Italia i veicoli connessi sono ben 14 milioni, ovvero un terzo del parco auto circolante. Il mercato vale circa 1 miliardo di euro pari al 21%, un dato che nel 2018 è cresciuto del 37% rispetto all’anno precedente.