Bastano circa venti click per personalizzare il veicolo desiderato o per concludere l’acquisto.

Con circa venti click si può completamente personalizzare un veicolo e addirittura concludere l’acquisto. La stima è stata calcolata e rivelata da App Quality, piattaforma italiana di crowdtesting, che ha effettuato un’indagine volta a verificare l’esperienza d’uso dei potenziali clienti sui configuratori delle Case automobilistiche.

L’idea dell’indagine arriva da un tweet di Elon Musk che afferma che 54 secondi sono sufficienti per ordinare una vettura sul sito Tesla. Più che sulla tempistica però la ricerca si è soffermata sul numero di click, considerato più attendibile per valutare a pieno la “User Experience”. I marchi premium coinvolti per la raccolta dati sono stati: Tesla, BMW, Chrysler, Dodge, Audi, Alfa Romeo, Fiat, Skoda e Toyota.

L’esperienza di acquisto o personalizzazione è stata organizzata in un numero di gruppi di configurazione -cluster- che va in media da cinque a nove, ma il totale dei click complessivi registrato è molto simile tra i costruttori premium (20) e quelli generalisti (22).

Tra i marchi, Tesla è quello che permette l’acquisto con i minori click (10), essendo anche la casa che propone il numero minore di cluster di configurazione (meno di 5). Audi si posiziona invece al limite opposto con una media che va oltre i 40 click per via delle molteplici possibilità di personalizzazione.

“È il numero di personalizzazioni possibili ad aver influenzato in gran parte il totale dei click per ogni Casa automobilistica e ad aver creato un minimo divario tra marchi di lusso e generalisti.”, sostiene App Quality che tuttavia ricorda che “Un maggior numero di click dovuto alle personalizzazioni non peggiora l’esperienza dell’utente.”.