Grazie all’accordo con Yizhong Edulife, Quattroruote Professional arriva in Cina.

Quattroruote Professional (Editoriale Domus) annuncia la firma di un importante accordo di collaborazione con Yizhong Edulife, sede cinese della nota società veronese impegnata da oltre vent’anni nell’innovazione dei processi di insegnamento, apprendimento e sviluppo dei talenti.

Grazie alla nuova partnership, Yizhong Edulife distribuirà in Cina i servizi firmati Quattroruote Professional ovvero formazione manageriale/tecnica e consulenza strategica (qualificazione reti riparative, analisi di business intelligence, ricerche di mercato) per i professionisti dell’automotive.

L’approdo in Cina e l’apertura di un nuovo mercato estero conferma il processo di internazionalizzazione del proprio business avviato da Quattroruote Professional a inizio anno, un percorso di crescita che affianca quello già in essere anche sul mercato interno.

Per supportare le attività di comunicazione in Cina, è stata anche ideata una versione cinese del logo Quattroruote Professional.

QP:

Quattroruote Professional:

A siglare ufficialmente l’accordo Luigi Caligaris, direttore Business Unit Professional di Editoriale Domus e Pier Paolo Benedetti, direttore generale di Edulife durante la prima giornata di Mission Restart, inedito evento organizzato presso l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola da Autopromotec, BtheOne Automotive, Duessegi Editore e lo stesso team di Quattroruote Professional.

“L’accordo con Yizhong Edulife ci consente di dare una forte accelerazione al nostro processo di internazionalizzazione già in atto: dopo le attività consulenziali in corso in Francia, Spagna e UK, la partnership siglata oggi con un soggetto che da anni è attivo in una parte del mondo così complessa ci consentirà di coglierne in tempi brevi tutte le enormi potenzialità” ha spiegato Luigi Caligaris.

“Siamo qui tutti presenti per salutare l’avvio della collaborazione tra Yuzhong Edulife e Quattroruote Professional, che è fonte di soddisfazione per tutti noi. In particolare, vorrei aggiungere un nostro sentimento di orgoglio per aver contribuito fattivamente alla realizzazione di questo ambizioso progetto. L’entusiasmo è tanto e credo che questo ci consentirà di cooperare in accordo e armonia” ha commentato Pier Paolo Benedetti.